Anapi a CONDOMINIO EXPO 2015

Anche quest’anno ANAPI partecipa all’edizione 2015 dI CONDOMINIO EXPO, la prima fiera nazionale interamente dedicata al mondo del condominio. Il 3 e 4 Dicembre a Bergamo, ANAPI invita gli amministratori di condominio, a prendere parte alle novità della kermesse in cui convergeranno centinaia di proposte di riqualificazione, presentate direttamente dagli amministratori condominiali a imprese, impiantisti, reti e progettisti. Condominio Expo 2015 e ANAPI metteranno inoltre al centro dell’attenzione la figura del Manager Condominiale e del Revisore Condominiale. Visti i profondi e rapidi cambiamenti avvenuti negli ultimi anni, oggi i professionisti della gestione condominiale non potranno più essere dei semplici addetti alla contabilità comune.

Ed è per questo che, presso il padiglione della Fiera di Bergamo, ANAPI oltre ad essere presente con il suo stand, IL GIORNO 3 DICEMBRE ALLE ORE 15,00 presso il Centro Congressi Sala Lorenzo Lotto - 1° Piano - con il patrocinio dell'Associazione AIGA di Bergamo, terrà il CONVEGNO PROMOTORE su: “ LA NUOVA FIGURA PROFESSIONALE DEL REVISORE CONDOMINIALE. COMPETENZA E RUOLO NEL CONTESTO NORMATIVO"

I relatori presenti al convegno, saranno l'Avv. Gabriele Goldaniga Referente ANAPI LOMBARDIA ed il Presidente Nazionale dell'ANAPI Dott. Vittorio Fusco assieme all'Avv. Marta Savona Presidente AIGA Bergamo.

" Riteniamo che i nostri condominii, oggi abbiano sempre più bisogno di professionisti più competenti e competitivi. L'amministrazione condominiale - dichiara Fusco - oggi è  un'attività multidisciplinare molto complessa che non potrà più limitarsi al minimo delle competenze. La scelta di voler introdurre anche la figura del revisore condominiale è voluta proprio per innalzare il livello delle competenze di base diverse da quelle contabili, amministrative e fiscali. Nei nostri corsi, incontriamo ragionieri, avvocati, commercialisti, periti ed esperti contabili che vogliono avvicinarsi alla professione di amministrazione condominiale proprio perché rispettivamente hanno orientamenti e finalità che consentono di esercitare la professione. Ritengo - conclude Fusco - che un'adeguata applicazione di tutto questo, unitamente ai principi della redazione contabile condominiale, fedele sempre alla Legge 220/2012, possano completare e tutelare il profilo dell'amministratore di condominio affinché egli stesso sia alleggerito dalle responsabilità penali e civili del proprio operato".

 

Maria Sancilio 

M+ 3485218192

Coordinamento, Consulenza Editoriale e Redazione 

ANAPINEWS e CONDOMINIO IN MOSTRA

www.anapi.it