Riscaldamento centralizzato e Valvole Termostatiche. Quanto costa adeguarsi?

Comprendiamo meglio quando costa adeguarsi alla scadenza del 31.12.2016.

L’esempio giunto da una simulazione proposta dal Sole 24 ore lo scorso anno, ha dimostrato rapidamente come in un appartamento di soli 80 metri quadrati con l’installazione di 6 radiatori,  necessiti di un costo medio di circa 1.055 euro (già scontato del 65% grazie alla formula ecobonus) per l’adeguamento e quindi l’installazione delle valvole termostatiche e delle pompe di circolazione dell’impianto condominiale, trasformando la portata fissa in variabile. Oltre a tale stima, gli stessi amministratori di condominio e gli stessi proprietari dovranno rivedere i sistemi di ripartizione di spesa su cui si basavano i vecchi conteggi e ristabilirne dei nuovi con tabelle che indicheranno i consumi rilevati dai contatori in ogni singola abitazione. 

Così come per le altre utenze, anche per il riscaldamento centralizzato esisteranno le dispersioni ed i costi comuni che andranno suddivisi tra gli stessi condomini, solo in una minima parte con i millesimi di proprietà.

Questi i principali dettagli dell’obbligo delle valvole termostatiche in condominio. Legislazione alla quale tutti dovranno farsi trovare preparati a partire dalla fine del 2016 ed evitare l’eventualità di incorrere in sanzioni comprese, a seconda delle disposizioni adottate dalle Regioni. Una normativa che mira al  risparmio economico ed energetico ma che allo stato attuale infonde dubbi e perplessità.

A cura di Maria Sancilio 

Addetto  Stampa ANAPI