Seminterrato abitabile

Di grande attualità dopo la legge regionale della Lombardia che consente il recupero dei seminterrati esistenti, una sentenza della Cassazione civile datata febbraio 2017 decide in tema di seminterrati destinati ad uso abitativo. A conclusione di una vicenda giudiziaria ventennale e chiamata in causa una seconda volta, la Suprema Corte stabilisce il principio per cui il condominio non può opporsi alla trasformazione in abitazioni di cantine e volumi tecnici sul lastrico solare, a meno che il divieto non sia espressamente contenuto nel regolamento condominiale. 

 Cassando con rinvio la sentenza di Corte d'Appello, i giudici del Palazzaccio hanno contestato la sostanziale equiparazione effettuata dal giudice di secondo grado tra nozione di salubrità e quella di contrarietà all'igiene. Di seguito, la sentenza completa.

sentenza Cassazione civile 7 febbraio 2017 n.3221
Cassazione 3221-2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 86.1 KB