Liberi dall’amianto: l’iniziativa di Legambiente Sicilia

È nota, nella regione Sicilia, la larga diffusione dei manufatti in cemento amianto (MCA), in particolare serbatoi idrici e tettoie, utilizzati dai cittadini per i loro bassi costi e per le loro alte capacità di resistenza anche agli agenti atmosferici. Si stima che in Sicilia il 70% dei siti contenenti cemento amianto sia rappresentato degli edifici residenziali. Inoltre è la prima regione meridionale per numero di morti per malattie correlate all’esposizione all’amianto. Tuttavia a causa della latenza che caratterizza queste malattie, si stima che il picco dei casi si raggiungerà nel 2018 circa. Intanto la sottovalutazione dei rischi per la salute, la scarsa conoscenza della normativa sullo smaltimento di rifiuti speciali e gli elevati costi di smaltimento degli MCA, costituiscono la principale causa che conduce a comportamenti deprecabili da parte di alcuni cittadini sia per la propria salute che per l’ambiente e il territorio. Nell’ incontro di domenica 12 novembre alle 17 presso la Fiera del Mediterraneo si intende, grazie alla partecipazione di esperti e istituzioni, mettere a fuoco questi temi e individuare gli strumenti più efficaci per uscire dall’emergenza.

Per partecipare all’iniziativa, inviare una email a: segreteria@legambientesicilia.it