fbpx

Chiarimenti sul numero massimo di deleghe in assemblea

Come ogni settimana diamo spazio alle domande dei nostri Associati ANAPI e questa settimana il quesito riguarda il numero massimo di deleghe in assemblea.

L'ASSOCIATO CHIEDE

“Gentile Associazione,

di seguito illustro la mia situazione. Il regolamento di uno dei condomìni da me amministrato prevede esplicitamente che ciascun condomino non può presentarsi in assemblea detenendo un numero di deleghe superiore a due. L’art. 67 delle disposizioni attuative del Codice Civile impone, invece, un limite massimo di 9 deleghe (il numero totale dei condòmini è pari a 48, quindi 1/5 x 48 = 9,4 ossia 9).

Vorrei, quindi, chiedere: la clausola del regolamento di condominio, volta a limitare il potere dei condomini di farsi rappresentare nelle assemblee, è inderogabile?”

L'ESPERTO RISPONDE

Preg.mo Associato,

è opportuno asserire che la dicotomia “regolamento contrattuale” o “regolamento assembleare” richiede l’applicazione rigida dell’art. 1138 c.c., comma 4, il quale stabilisce che:

Le norme del regolamento non possono in alcun modo menomare i diritti di ciascun condomino, quali risultano dagli atti di acquisto e dalle convenzioni, e in nessun caso possono derogare alle disposizioni degli articoli 1118, secondo comma, 1119, 1120, 1129, 1131, 1132, 1136, 1137 del codice civile, nonché  delle  disp. att. c.c. con riferimento agli art. 72 e 155 c.c.

Infatti, l’art. 72, a seguito della novellata legge di riforma, ha disposto che:

I regolamenti di condominio non possono derogare alle disposizioni dei precedenti articoli 63,66,67 e 69 delle disposizioni attuative.

L’art. 67 delle disp. att. c.c., richiamato con riferimento al citato art. 72 delle disp. att. c.c e al quesito in oggetto, è una norma inderogabile.

Pertanto, il legislatore, con il richiamato arti. 155 delle disp. att. c.c., 2° comma, ha confermato, con riferimento al caso di specie, che:

Cessano di avere effetto le disposizioni dei regolamenti di condominio che siano contrarie alle norme richiamate nell’ultimo comma dell’articolo 1138 del Codice e nell’articolo 72 di queste disposizioni.

Centro Studi ANAPI
Dott. Roberto Bonasia

Vorresti rimanere sempre aggiornato/a su tutte le novità in materia condominiale?
Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale!

Potrebbe piacerti anche