Comunicati stampa | Comunicazioni

lun

20

nov

2017

ANAPI “torna” sui banchi. Seminario sul ruolo dell’amministratore di condominio all’Istituto Euclide di Bari

Professionisti a pieno titolo, gli amministratori di condominio possono svolgere la loro attività solo se in possesso dei requisiti previsti della legge 140 del 2014: questo il senso del seminario organizzato da ANAPI (Associazione Nazionale Amministratori Professionisti d’Immobili) sabato 25 novembre all’Istituto Scolastico Euclide di Bari, dalle ore 9.15 alle 13.15. Obiettivo della mattinata è quello di illustrare le conoscenze che un amministratore deve acquisire, anche per mezzo di casi di studio applicativi. Una collaborazione tra l’Associazione di categoria e l’Istituto che vedrà, per il terzo anno consecutivo, i nostri esperti impegnati nella formazione di giovani studenti sui temi attinenti l’universo condominiale. La formazione, dunque, torna sui banchi e da essi deve necessariamente ripartire per avere professionisti preparati in uno scenario in continua evoluzione e sempre più “smart”. La parola chiave è “competenza”, indispensabile per rispondere al ruolo che gli amministratori sono chiamati a svolgere.  Il seminario è rivolto a tutti gli studenti delle quinte classi del corso CAT (Costruzioni, Ambiente e Territorio) e sarà tenuto dal presidente ANAPI, Vittorio Fusco, che ha dichiarato: «Il nostro impegno come associazione di categoria è quello di farci portavoce delle istanze dei cittadini, e tra questi l’emergenza lavorativa è di sicuro tra i temi più caldi che la nostra società sta vivendo. Consapevoli degli sbocchi occupazionali che la qualifica di amministratore condominiale può offrire e forti della nostra esperienza, abbiamo scelto di ampliare l’offerta formativa avviando diverse partnership con scuole secondarie e Università pubbliche e private. Ultima in ordine di tempo è l’iscrizione di ANAPI al RASL, Registro per l’Alternanza Scuola-Lavoro». Al termine del seminario si terrà una cerimonia di consegna degli attestati ai corsisti, che hanno superato con successo l’esame finale del corso di formazione professionale per amministratore di condominio. Saranno presenti i docenti e la Dirigente, Prudenza Maffei

lun

20

nov

2017

Amministratore inadempiente: la richiesta dei condòmini

Come fare quando l’amministratore di condominio dimostra di non adempiere ai propri doveri? Questo il quesito rivolto da un gruppo di condòmini al nostro esperto e oggi protagonista della rubrica settimanale “Anapi risponde”.

Scrivo a nome degli abitanti di un condominio della provincia di Latina, la cui maggioranza è ancora detenuta dal costruttore che, ovviamente, ha scelto l'amministratore che ci sta causando svariati problemi e si è rivelato totalmente negligente

La risposta nella pagina servizio consulenza Anapi. Buona lettura!

mer

15

nov

2017

Anapi all’Open Day “La risorsa idrica in condominio”, in collaborazione con AQP

Dall’ascolto reciproco e dalla sinergia tra le diverse realtà che operano sul territorio nascono le idee positive. Così l’Acquedotto Pugliese ha accolto le istanze della nostra associazione e ha dato vita al primo Open Day dedicato agli amministratori di condominio dal titolo “La risorsa idrica in condominio” che si terrà martedì 28 novembre, dalle ore 9 alle 13, nella Sala Conferenze del Palazzo di via Cognetti, 36 a Bari.

Focus dell’incontro: la guida alla lettura della fattura e alle nuove articolazioni tariffarie previste dall’Autorità; l’emergenza idrica; le proposte contrattuali a tutela del singolo condominio e le politiche di gestione del credito.

Per iscriversi è necessario inviare una mail a: eventi@anapi.it inserendo in oggetto “Evento AQP, 28 novembre Bari” e nel corpo della mail il proprio nome e cognome ENTRO E NON OLTRE IL 20 NOVEMBRE.

Di seguito il programma dettagliato: 

leggi di più

lun

13

nov

2017

Amministratore revocato prima della scadenza

Revoca dell’amministratore di condominio: è l’argomento scelto per l’appuntamento di questa settimana della nostra rubrica “Anapi risponde”. Cosa dice in merito la giurisprudenza? Di seguito la risposta dell’esperto. 

Può un amministratore essere revocato anche se non ha commesso nessuna infrazione, ma semplicemente perché i condòmini vogliono cambiarlo? In tal caso, l’amministratore può chiedere i danni per essere stato revocato prima della normale scadenza in sede di assemblea ordinaria?

La risposta dell’esperto nel Servizio consulenza Anapi. Buona Lettura!

ven

10

nov

2017

Liberi dall’amianto: l’iniziativa di Legambiente Sicilia

È nota, nella regione Sicilia, la larga diffusione dei manufatti in cemento amianto (MCA), in particolare serbatoi idrici e tettoie, utilizzati dai cittadini per i loro bassi costi e per le loro alte capacità di resistenza anche agli agenti atmosferici. Si stima che in Sicilia il 70% dei siti contenenti cemento amianto sia rappresentato degli edifici residenziali. Inoltre è la prima regione meridionale per numero di morti per malattie correlate all’esposizione all’amianto. Tuttavia a causa della latenza che caratterizza queste malattie, si stima che il picco dei casi si raggiungerà nel 2018 circa. Intanto la sottovalutazione dei rischi per la salute, la scarsa conoscenza della normativa sullo smaltimento di rifiuti speciali e gli elevati costi di smaltimento degli MCA, costituiscono la principale causa che conduce a comportamenti deprecabili da parte di alcuni cittadini sia per la propria salute che per l’ambiente e il territorio. Nell’ incontro di domenica 12 novembre alle 17 presso la Fiera del Mediterraneo si intende, grazie alla partecipazione di esperti e istituzioni, mettere a fuoco questi temi e individuare gli strumenti più efficaci per uscire dall’emergenza.

Per partecipare all’iniziativa, inviare una email a: segreteria@legambientesicilia.it