fbpx

Proroga dello stato di emergenza e ulteriore slittamento della presentazione del rendiconto condominiale

Il Decreto “Riaperture” proroga lo stato di emergenza legato alla pandemia fino al 31 luglio 2021. I rendiconti condominiali andranno, quindi, presentati, entro la fine di gennaio 2022.

Contestualmente all’approvazione del decreto legge n. 52 del 22 aprile 2021 “Misure urgenti per la graduale ripresa delle attività economiche e sociali nel rispetto delle esigenze di contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19”, il Consiglio dei Ministri ha prorogato anche lo stato di emergenza il quale era fissato al 30 aprile 2021.

Difatti, con l’entrata in vigore di questo nuovo decreto, lo stato di emergenza connesso alla pandemia è stato prorogato fino al 31 luglio 2021, termine ultimo per una proroga senza passaggio parlamentare.

Difatti, è bene evidenziare che lo stato di emergenza non può superare i 12 mesi iniziali, ma può essere prorogabile di ulteriori 12 mesi a partire dalla prima scadenza. Raggiunto questo termine, l’iter per rinnovare lo stato di emergenza, diventa più complesso, poiché è necessario un provvedimento di legge con il successivo passaggio parlamentare che richiede l’approvazione delle due Camere.

Per quanto riguarda la sfera condominiale, l’effetto di questo ulteriore decreto, unitamente all’art. 63-bis “Disposizioni urgenti in materia condominiale”, contenuto nel decreto Agosto – DL n.104/2020, convertito con modificazioni dalla Legge n. 126/2020, il quale al primo comma stabilisce che:

Il termine di cui al numero 10) dell’articolo 1130 del codice civile è sospeso fino alla cessazione dello stato di emergenza da COVID-19, dichiarato con delibera del Consiglio dei ministri del 29 luglio 2020

ha sospeso fino al 31 luglio 2021 il termine iniziale di decorrenza dei 180 giorni entro i quali deve essere presentato il rendiconto condominiale.

Ricordiamo che la presentazione del rendiconto è di competenza dell’amministratore di condominio, come stabilito dall’art. 1130 del codice civile. Pertanto, i 180 giorni stabiliti dal predetto articolo, inizieranno a decorrere dalla fine dell’emergenza sanitaria, quindi, ad oggi, salvo ulteriori proroghe, il rendiconto condominiale andrà presentato entro il 27 gennaio 2022.

La sospensione riguarda, chiaramente, i rendiconti inerenti alla gestione dell’annualità dal 1°gennaio 2020 al 31 dicembre 2020.

Vorresti rimanere aggiornato/a su tutte le novità in materia condominiale?
Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale!

Potrebbe piacerti anche