Nuovo catasto e rivalutazione di oltre 60 milioni di immobili

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

È ufficiale, si attende il via del Governo alla formula del nuovo catasto e alla rivalutazione di oltre 60 milioni di immobili.

Stangate per le vecchie categorie, cancellazione A1, A2 o A3 (signorili, civili, economici) faranno largo alle categoria O come ordinarie e S come pubblici o uso commerciale basandosi non più sui vani, ma sui metri quadri dell’immobile, maggioranti dalle caratteristiche dei servizi per l’appartamento ovvero balconi, ascensore, piano e mq.

La Dichiarazione del Presidente Mirco Mion dell’ AGEFIS è quella che si stimeranno meno costi per chi abita in periferia e in edifici di nuova costruzione accatastati in A3 come “economico ” o A2 “civile ad accezione delle città di Milano, Venezia e Napoli; mentre i costi aumenteranno per case nei centri storici spesso classificate come popolari o ultra-popolari o dei rustici trasformati in ville. Aggiunge sempre il Presidente dell’associazione dei geometri fiscalisti, che dalle stime effettuate i maggiori aumenti si

avranno per gli immobili categoria A2 di Milano, Napoli e Roma lasciando salva Torino.

Mentre secondo la Uil 4,6 milioni di immobili classificati come A4 e A5 vedranno quadruplicare la loro rendita.

Attenderemo ragguagli sulla eventuale variazione delle aliquote per la Local Tax.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Potrebbe piacerti anche