fbpx

Amministratore di condominio: chiarimenti sull’affissione della targa

Come ogni settimana diamo spazio alle domande dei nostri Associati ANAPI e questa settimana il quesito riguarda le norme che regolano l’affissione della targa dell’amministratore nei condomini gestiti.

L'ASSOCIATO CHIEDE

Gentile Associazione,

avrei bisogno di un chiarimento. Sulla targa da apporre nei condomini che amministro, a quale legge bisogna fare riferimento? Inoltre vorrei chiedere anche se la mancata installazione della targa comporta delle responsabilità per l’amministratore di condominio.”

L'ESPERTO RISPONDE

Preg.mo associato,

L’art. 1129, quinto comma, del codice civile riformato dalla legge n. 220/2012, ha disposto che:

Sul luogo di accesso al condominio o di maggior uso comune, accessibile anche ai terzi, è affissa l’indicazione delle generalità, del domicilio e dei recapiti, anche telefonici, dell’amministratore.

Il maggior uso comune, così come richiamato, può trovare una sua applicazione nel rispetto del regolamento del condominio premesso, eventualmente, gli obblighi indicati dal decreto legislativo n. 507/1993 rubricato: “Revisione ed armonizzazione dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni, della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche dei comuni e delle province nonché della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani a norma dell’ art. 4 della legge 23 ottobre 1992, n. 421, concernente il riordino della finanza territoriale.”

L’art. 1 del presente decreto dispone che:

La pubblicità esterna e le pubbliche affissioni sono soggette, secondo le disposizioni degli articoli seguenti, rispettivamente ad imposta ovvero ad un diritto a favore del Comune nel cui territorio sono effettuate.

Pertanto, verifichi se ci sono eventuali oneri amministrativi eventualmente da sostenere nel Comune in cui è ubicato l’edificio, oltre i quali l’art. 1129 c.c. quinto comma ne ha definito nel merito i requisiti ed i profili dell’amministratore attraverso le informazioni utili e necessarie ai condomini interessati.

Concludendo, la mancata affissione della targa non costituisce grave irregolarità per l’amministratore con riferimento ai presupposti indicati dall’art. 1129 del codice civile.

Centro Studi ANAPI
Dott. Roberto Bonasia

Vorresti rimanere sempre aggiornato/a su tutte le novità in materia condominiale?
Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale!

Newsletter
Potrebbe piacerti anche