fbpx

Superbonus 110%: pubblicati i dati ENEA aggiornati a settembre 2023

L’ENEA ha pubblicato i dati sul Superbonus aggiornati al 30 settembre 2023. Gli investimenti totali ammessi a detrazione arrivano a 89,5 miliardi di euro.

I dati pubblicati dal report mensile divulgato dall’ENEA riguardo l’utilizzo del Superbonus e relativi al mese di settembre 2023 mostrano un aumento degli investimenti dovuto soprattutto ai condomini.

L’importo totale degli investimenti è arrivato a 89,5 miliardi di euro, per un totale degli investimenti ammessi a detrazione pari a 88,1 miliardi di euro e un totale degli investimenti per lavori conclusi ammessi a detrazione pari a 72,5 miliardi di euro. Dai dati pubblicati si evince, inoltre, che il totale delle detrazioni maturate per i lavori conclusi a carico dello Stato è pari a 79,3 miliardi di euro.

In base a quest’ultimo aggiornamento, rispetto ai dati pubblicati a fine agosto, è stato registrato un aumento di circa 3 miliardi di euro, mese in cui il totale degli investimenti era pari a 86 miliardi di euro.

I dati ENEA sul Superbonus 110% sono basati su:

  • numero di asseverazioni caricate sul portale dedicato;
  • valore assoluto degli investimenti ammessi a detrazione;
  • valori assoluti e percentuali dei lavori già realizzati.

Nel report mensile vengono, inoltre, specificati i dati inerenti ai lavori nei condomini, edifici unifamiliari, unità immobiliari indipendenti e castelli.

Nello specifico, per quanto riguarda gli interventi in condominio, a settembre 2023 il valore medio dell’investimento è pari a 643.059,50 euro, per quanto riguarda gli edifici unifamiliari il valore medio dell’investimento è pari a 117.461,91 euro, per quanto concerne i lavori sulle unità immobiliari funzionalmente indipendenti il valore medio dell’investimento è pari a 98.504,22 euro, infine per i castelli il valore medio dell’investimento è pari a 254.502,46 euro.

Analizzando i dati relativi a settembre 2023, l’aumento degli investimenti degli interventi agevolati con Superbonus 110% riguarda soprattutto i condomini. Questo aumento è stato dovuto soprattutto al fatto che per i condomini si ha tempo sino al 31 dicembre per fruire del Superbonus con l’aliquota più alta. Difatti, a settembre i condomini interessati dai lavori del Superbonus sono in totale 78.260, ovvero 5.300 in più rispetto al mese di agosto.

Per quanto concerne gli edifici unifamiliari sono 237.127 quelli interessati dai lavori ammessi a Superbonus, mentre per quanto riguarda le unità immobiliari funzionalmente indipendenti il numero totale è pari a 115.267. Infine, i castelli coinvolti dai lavori del Superbonus sono in totale 7, in aumento di 1 rispetto al mese precedente.

Per quanto concerne i dati relativi alle regioni, in testa la Lombardia con 68.454 asseverazioni, seguita dal Veneto con 53.612 asseverazioni e dall’Emilia Romagna con 37.852 asseverazioni. L’ultima regione della lista è la Valle d’Aosta con solo 1.047 asseverazioni.

Deborah Maria Foti
Ufficio Stampa ANAPI

Vorresti rimanere sempre aggiornato/a su tutte le novità in materia condominiale?
Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale!

Newsletter

La materia condominiale ti ha sempre appassionato ed incuriosito?

Fai della tua passione il tuo lavoro diventando Amministratore di Condominio con il nostro Corso Online abilitante alla professione!
Potrebbe piacerti anche