Parcheggi condominiali

Una recente sentenza di Cassazione torna sulla questione dell'utilizzazione del cortile condominiale per il parcheggio di autoveicoli. La Suprema Corte ha dichiarato l'invalidità di una delibera assembleare che assegnava una porzione di cortile da destinare alla realizzazione di posti auto esclusivamente ai proprietari delle abitazioni, escludendo i proprietari dei locali commerciali. "L’entità della quota millesimale è irrilevante: tutti i condòmini hanno pari diritto al parcheggio": così si era già espressa la Corte in due sentenze risalenti ad anni precedenti

Cassazione 23660-16.pdf
Documento Adobe Acrobat 87.7 KB