Edifici a rischio inondazione e frana: l'Ordinanza del Sindaco di Genova

Mantenere e sviluppare un alto livello di informazione alla cittadinanza, rafforzando la consapevolezza: questo l’obiettivo, a pochi giorni dalla campagna promossa dalla Protezione CivileIo non rischio”, della nuova Ordinanza del Sindaco di Genova, Marco Bucci. Il primo cittadino ha disposto nuove norme per gli amministratori di condominio e proprietari di edifici ubicati in aree a rischio frana e inondazioni. L’Ordinanza del 6 ottobre 2017 “Adempimenti degli amministratori e/o proprietari di edifici ricompresi nelle aree a rischio di inondazione e frana nell’ambito della prevenzione di Protezione Civile – Norme comportamenti di autoprotezione” impone di verificare lo stato dell’ubicazione degli edifici amministrati o di proprietà, sulle cartografie delle aree a rischio inondazione e frana del vigente Piano Urbanistico Comunale, e di informare condòmini e proprietari dei rischi a cui sono esposti e dei                                                                    comportamenti di auto protezione da adottare.

La presente Ordinanza revoca la precedente, la n. 273/2008 del 23/10/2008, in quanto le aree hanno subito numerose variazioni a causa degli eventi calamitosi degli ultimi anni. Gli amministratori di condominio e i proprietari sono chiamati a farsi veicolo di una corretta informazione e intermediari tra la Protezione Civile e cittadini. Per ulteriori informazioni, visitare il portale del Comune di Genova.

In allegato il testo integrale dell’Ordinanza Sindacale 308/2017 e le Norme comportamenti di autoprotezione (allegato A).

Ordinanza Sindacale 308-2017.pdf
Documento Adobe Acrobat 159.2 KB
Ordinanza Sindacale 308-2017_Allegato A.
Documento Adobe Acrobat 118.9 KB