fbpx

Niente Superbonus per sostituire le pareti esterne costituite da vetrate

Altri chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate in merito agli interventi che non rientrano nel Superbonus 110%.

Con la risposta n. 521 del 3 novembre 2020, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito un altro dubbio in merito agli interventi che possono accedere alla maxi-agevolazione del Superbonus 110%.

L’istante, proprietario di un immobile all’interno di un edificio condominiale, ha chiesto un chiarimento in merito agli interventi sulle parti esterne dell’edificio. Nel caso di specie egli intende fare dei lavori sulle pareti esterne, le quali sono costituite in prevalenza da vetrate “non rimuovibili e che non possono essere aperte”.

A tal proposito chiede, quindi, se è possibile usufruire del Superbonus 110% per gli interventi di sostituzione delle predette vetrate con una parete in muratura, la quale permetterebbe l’isolamento termico delle superfici verticali, migliorando di due classi energetiche l’immobile. Il contribuente ritiene che, dal momento in cui che le predette vetrate non rimuovibili non possono essere aperte, possano considerarsi “pareti opache”.

L’Agenzia delle Entrate, valutando attentamente la situazione, ha risposto ripercorrendo la normativa e precisando che il Superbonus spetta per

interventi di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l’involucro dell’edificio con un’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda dell’edificio o dell’unità immobiliare situata all’interno di edifici plurifamiliari che sia funzionalmente indipendente e disponga di uno o più accessi autonomi dall’esterno.

Stante allo specifico richiamo, appena citato, della normativa, l’Agenzia delle Entrate ha, quindi, chiarito che nel caso analizzato non è possibile fruire del Superbonus 110%, poiché

le spese sostenute per l’intervento descritto nell’istanza, di sostituzione della parete verticale dell’immobile costituita da vetrate con una parete isolante, non rientrano tra quelle che danno diritto alla detrazione di cui al citato articolo 119, comma 1, lett.a), del decreto Rilancio.

Vorresti rimanere aggiornato/a su tutte le novità in materia condominiale?
Iscriviti alla nostra Newsletter settimanale!

Potrebbe piacerti anche