fbpx

Superbonus 110%: amministratore di condominio in qualità di responsabile dei lavori

Come ogni settimana diamo spazio alle domande dei nostri Associati ANAPI e questa settimana il quesito riguarda l’assunzione del ruolo di responsabile dei lavori da parte dell’amministratore di condominio in ambito di bonus 110%.

L'ASSOCIATO CHIEDE

Gentile Associazione,

vorrei ricevere maggiori informazioni in merito al ruolo che potrei assumere in qualità di Responsabile dei lavori, ai fini delle agevolazioni individuate dal decreto rilancio N° 34/2020. Nello specifico, in qualità di amministratore, potrei svolgere il ruolo indicato o ci sono limiti di accesso alle cosiddette “spese professionalmente connesse”?

L'ESPERTO RISPONDE

Preg.mo associato,

La questione oggetto di quesito dopo due anni tra dettati normativi, circolari dell’Agenzia dell’Entrate ed interpelli forniti dall’Ente tributario approda con la circolare N°23/E del 23 giugno 2022 rubricata: “Detrazione per interventi di efficientamento energetico e di riduzione del rischio sismico degli edifici, nonché opzione per la cessione o per lo sconto in luogo della detrazione previste dagli articoli 119 e 121 del decreto legge 19 maggio 2020, n. 34 (decreto Rilancio) convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n.° 77 – Ulteriori chiarimenti.” 

In realtà, una prima sintesi applicativa delle spese ammesse al bonus 110% era stata formulata con la circolare n.°24/E del 8 agosto 2020. La circolare aveva individuato con le “altre spese ammissibili al Superbonus” tutti gli importi oggetto della detrazione in relazione agli interventi sostenuti ed effettivamente realizzati.

Successivamente, con la citata circolare n.° 23/E del 23 giugno 2022, l’Agenzia delle Entrate, attraverso gli “ulteriori chiarimenti”, ha specificatamente indicato che:

Inoltre, nella citata circolare n.° 30/E del 2020 è stato precisato che la spesa per il compenso straordinario dell’amministratore non può essere considerata fra quelle ammesse al Superbonus atteso che tale compenso non è caratterizzato da un’immediata correlazione con gli interventi che danno diritto alla detrazione, in quanto gli adempimenti amministrativi effettuati dall’amministratore del condominio rientrano tra gli ordinari obblighi posti a suo carico da imputare alle spese generali di condominio.

Diverso è il caso, invece, in cui l’amministratore del condominio sia nominato, ad esempio, responsabile dei lavori di cui all’articolo 89, comma 1, lettera c), del d.lgs. 9 aprile 2008, n.° 81. In tal caso, il compenso che gli viene riconosciuto per lo svolgimento di tale ruolo rientra tra le spese ammesse alla detrazione in quanto strettamente correlate all’esecuzione degli interventi agevolabili.

Centro Studi ANAPI
Dott. Roberto Bonasia

Potrebbe piacerti anche