Come funziona la delega assembleare tra amministratori appartenenti al medesimo studio di amministrazione?

Come ogni settimana diamo spazio alle domande dei nostri Associati ANAPI e questa settimana la domanda è relativa alla possibilità di delegare in assemblea un amministratore che, pur non essendo il legale rappresentante del condominio, appartiene al medesimo studio di amministrazione.

L'ASSOCIATO CHIEDE

“Gentile Associazione,

vorrei esporre un quesito: una società di amministratori di condominio è formata da due soci, A e B, ed il socio A è il rappresentante legale del condominio in questione. Per quanto concerne l’assemblea di condominio del suddetto stabile, un condomino può delegare il socio B della stessa società per rappresentarlo in assemblea?”

L'ESPERTO RISPONDE

Preg.mo Associato,

Con riferimento al suo quesito, l’art. 67 disp. att. comma 5 dispone che: “All’amministratore non possono essere conferite deleghe per la partecipazione a qualunque assemblea”. La giurisprudenza di merito ha confermato, quindi, l’impossibilità da parte del socio facente parte della Società di condominio di avere delle deleghe.

Tuttavia, l’art. 67 delle disp. att. è una norma inderogabile, ovvero non potrebbe essere modificata da un regolamento pattizio, così come indicato dall’art. 72 delle disp. att. secondo la quale: “I regolamenti di condominio non possono derogare alle disposizioni dei precedenti articoli 63,66,67e 69.”

Inoltre, l’art.71 bis delle disp. att. al codice civile dispone che:

Possono svolgere l’incarico di amministratore di condominio anche società di cui al titolo V del libro V del codice. In tal caso, i requisiti devono essere posseduti dai soci illimitatamente responsabili, dagli amministratori e dai dipendenti incaricati di svolgere funzioni di amministrazione dei condominii a favore dei quali la società presta i servizi.

Pertanto, a parere dello scrivente, con riferimento all’ art. 71 bis sopra citato, essendo i medesimi amministratori della stessa società, non possono essere date deleghe in assemblea, in quanto i medesimi sono parte ed amministratori della stessa società di amministrazione di condominio.

Centro Studi ANAPI
Dott. Roberto Bonasia

Non perderti tutte le novità relative al mondo condominiale:
iscriviti alla nostra newsletter!

Potrebbe piacerti anche