Presentazione rendiconto e possibilità di convocazione delle assemblee condominiali

Come ogni settimana diamo spazio alle domande dei nostri Associati ANAPI e questa settimana la domanda è relativa alla presentazione del rendiconto condominiale legata alla tematica della convocazione delle assemblee condominiali in questo periodo emergenziale.

L'ASSOCIATO CHIEDE

“Gentile Associazione,

avrei bisogno di alcuni chiarimenti. L’art. 1130, primo comma, recita: “Redigere il rendiconto condominiale annuale della gestione e convocare l’assemblea per la relativa approvazione entro centottanta giorni.”  Vorrei, a tal proposito, chiedere: visto e considerato che è sconsigliatissimo da parte di alcune Associazioni di categoria indire assemblee condominiali in questo periodo emergenziale, l’amministratore come dovrebbe comportarsi? Se non si rispettasse l’articolo sopra riportato a cosa si andrebbe incontro legalmente?

Inoltre, mi è stato chiesto per iscritto, da parte di un condominio, di indire un’assemblea straordinaria per i lavori relativi al superbonus 110% in modo da capire meglio il funzionamento di questo bonus; a tal proposito, la scadenza per deliberare è quella del 31.12.2021 o quella del 31.12.20?”

L'ESPERTO RISPONDE

“Preg.mo Associato,

con riferimento al quesito in oggetto, si richiamano le prescrizioni indicate dal Governo ovvero, nel caso di specie, si richiama la FAQ aggiornata al 1 giugno del 2020 a seguito dell’entrata in vigore del Decreto – legge del 16 maggio 2020, n.33 e del D.P.C.M del 17 maggio 2020 con la quale, con riferimento alle riunioni condominiali, viene disposto che:

Le assemblee di qualunque tipo, condominiali o societarie, ovvero di ogni altra forma di organizzazione collettiva possono svolgersi in “presenza fisica” dei soggetti convocati, a condizione che siano organizzate in locali o spazi adeguati, eventualmente anche all’aperto, che assicurino il mantenimento continuativo della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro fra tutti i partecipanti, evitando dunque ogni forma di assembramento, nel rispetto delle norme sanitarie di contenimento della diffusione del contagio da COVID -19.

Resta ferma la possibilità di svolgimento delle medesime assemblee da remoto, in quanto compatibile con le specifiche normative vigenti in materia di convocazioni e deliberazioni.

Come tale, per tutte le assemblee con ordine del giorno criteri applicativi per il superbonus 110% indicato nel Decreto Rilancio, ovvero DL34/2020, sono stati introdotti nuovi incentivi volti alla riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, con un incremento dell’aliquota di detrazione pari al 110% per tutte le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, salvo emendamenti nel corso di conversione in legge attesa entro il mese di luglio 2020.”

Centro Studi ANAPI
Dott. Roberto Bonasia

Non perderti tutte le novità relative al mondo condominiale:
iscriviti alla nostra newsletter!

Potrebbe piacerti anche